Visto per “studio” tipo tirocinio formativo

 

1. MODULO DI RICHIESTA (ANKETA) con 2 fotografie

(a colori su sfondo bianco, 3,5×4,5cm), compilato in stampatello in ogni sua parte, preferibilmente in lingua italiana o inglese. Il richiedente deve indicare l’indirizzo del suo domicilio, un numero di telefono di contatto completo di prefisso, e firmare il modulo a pagina 3 e 4.
Il modulo è disponibile gratuitamente presso l’Ambasciata, presso il Centro Visti per l’Italia oppure è scaricabile dal sito dell’Ambasciata e del nostro sito Formulario richiesta visti Schengen tipo C . Formulario richiesta visti tipo D

2. PROGETTO FORMATIVO

redatto ai sensi delle norme attuative dell’articolo 18 della legge 24 giugno 1997, n. 196, vistato dalla regione.

3. DISPONIBILITA’ DEI MEZZI DI SUSSISTENZA

Il tirocinante deve dimostrare la disponibilità dei mezzi di sussistenza per l’ingresso in territorio nazionale per il rilascio del visto, secondo gli importi e i parametri stabiliti nella Direttiva del Ministero dell’Interno del 1 marzo 2000, nella sua totalità o in via concorrente con l’indennità di partecipazione, stabilita nelle norme regionali ed indicata nella convenzione del progetto formativo di tirocinio, che il soggetto promotore deve corrispondere al tirocinante, in aggiunta alle spese di alloggio e alle spese di viaggio in caso di rientro coattivo.

4. Nel progetto deve essere indicato il numero della posizione assicurativa INAIL sugli infortuni, il numero dell’Assicurazione Responsabilità Civile stipulata presso un ente assicurativo.

5. PRENOTAZIONE DEI BIGLIETTI O BIGLIETTO

6. PASSAPORTI:

• Passaporto valido per l’estero e copia di pagine utilizzate. La validità del passaporto deve essere superiore di almeno 3 mesi rispetto alla durata del visto. Il passaporto deve avere minimo due pagine libere (per il visto ed i timbri di frontiera) e deve essere stato rilasciato da non oltre 10 anni (Art. 12 Codice Visti). I passaporti con validita’ prolungata non saranno accettati.

• Tutti gli altri passaporti validi per l’estero (con copia di tutte le pagine), nonche’ i passaporti scaduti e annullati (con copia di tutte le pagine utilizzate)

• Carta d’Identità (Passaporto interno) ucraina e copia delle pagine utilizzate.

 

Avvertenza:

Tutta la documentazione in lingua ucraina o in altra lingua che non sia in italiano o in inglese, ad eccezione della carta d’identità (passaporto interno), potrà essere accompagnata da una traduzione libera in italiano o inglese o, per chi lo desideri, anche eseguita da interpreti presso agenzie di servizi specializzate.

La corretta presentazione di tutti i documenti indicati non garantisce in nessun modo una obbligatorieta’ o automatismo al rilascio del visto.
La rappresentanza Diplomatica o Consolare si riserva il diritto di richiedere ulteriore documentazione
.