Reingresso

Tipologia di visto prevista per il cittadino straniero, regolarmente residente in Italia, momentaneamente sprovvisto del Permesso di Soggiorno italiano (perché smarrito, sottratto, o scaduto da non più di 60 giorni o oltre i 60 giorni fino a 6 mesi e per il quale ne sia stato richiesto o meno il rinnovo nei termini previsti) che intenda rientrare in Italia.

 

 

1. MODULO DI RICHIESTA (ANKETA) con 2 fotografie

(a colori su sfondo bianco, 3,5×4,5cm), compilato in stampatello in ogni sua parte, preferibilmente in lingua italiana o inglese. Il richiedente deve indicare l’indirizzo del suo domicilio, un numero di telefono di contatto completo di prefisso, e firmare il modulo a pagina 3 e 4Nel caso in cui il richiedente sia minorenne il questionario deve essere firmato da uno dei genitori oppure dal titolare della patria potestà. Il modulo è disponibile gratuitamente presso l’Ambasciata, presso il Centro Visti per l’Italia oppure è scaricabile dal sito dell’Ambasciata e del nostro sito.

 2. DOCUMENTAZIONE CHE ATTESTA IL SOGGIORNO LEGALE del richiedente in Italia:

in caso di permesso di soggiorno sottratto o smarrito, originale della relativa DENUNCIA EFFETTUATA PRESSO LE AUTORITA’ DI POLIZIA, ed eventuale copia del Permesso e della Carta d’Identità italiana

OPPURE
in caso di permesso di soggiorno scaduto da non oltre 60 giorni, originale e copia del documento scaduto, e RICEVUTA DELL’AVENUTA RICHIESTA DI RINNOVO, ed eventuale copia del Permesso e della Carta d’Identità italiana

OPPURE
in caso di attesa del primo permesso di soggiorno, RICEVUTA DELL’AVENUTA RICHIESTA DI RILASCIO.

3. PASSAPORTI:

• Passaporto valido per l’estero e copia di pagine utilizzate. La validità del passaporto deve essere superiore di almeno 3 mesi rispetto alla durata del visto. Il passaporto deve avere minimo due pagine libere (per il visto ed i timbri di frontiera) e deve essere stato rilasciato da non oltre 10 anni (Art. 12 Codice Visti). I passaporti con validita’ prolungata non saranno accettati.

• Tutti gli altri passaporti validi per l’estero (con copia di tutte le pagine), nonche’ i passaporti scaduti e annullati (con copia di tutte le pagine utilizzate)

• Carta d’Identità (Passaporto interno) ucraina e copia delle pagine utilizzate.

 

Avvertenza:
Tutta la documentazione in lingua ucraina o in altra lingua che non sia in italiano o in inglese, ad eccezione della carta d’identità (passaporto interno), potrà essere accompagnata da una traduzione libera in italiano o inglese o, per chi lo desideri, anche eseguita da interpreti presso agenzie di servizi specializzate.

La corretta presentazione di tutti i documenti indicati non garantisce in nessun modo una obbligatorieta’ o automatismo al rilascio del visto.
La rappresentanza Diplomatica o Consolare si riserva il diritto di richiedere ulteriore documentazione
.

NOTA: Qualora lo straniero debba far reingresso in territorio nazionale, in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno, potrà farlo senza necessità di visto, ma solo previa esibizione agli uffici di polizia di frontiera della ricevuta della relativa richiesta di rinnovo timbrata dalla Polizia di frontiera italiana all’uscita del territorio nazionale (oltre che del documento di viaggio e di copia del documento di soggiorno scaduto).Attenzione, tale circostanza non permette il transito attraverso altri Paesi Schengen, ma l’utilizzo di voli diretti dall’Italia al Paese di origine (Ucraina) sia all’andata che al ritorno.